Il Golden Retriever Club Italiano (G.R.C.I.) nasce per volontà di un gruppo di allevatori e appassionati della razza come un’associazione senza fini di lucro che mira a svolgere ogni più efficiente azione per tutelare, migliorare e valorizzare la razza canina denominata Golden Retriever.
Il Club intende operare in armonia con le regole dettate dall’Ente Nazionale della Cinofilia Italiana e con lo spirito collaborativo a tutti gli altri Club ufficiali di razza.

Il G.R.C.I. intende:
Promuovere la divulgazione delle conoscenze scientifiche che riguardano la selezione e l’allevamento atte a preservare le peculiarità della razza stessa; Promuovere e divulgare studi scientifici sulla generica, sulla salute, la crescita e l’alimentazione volti al miglioramento della selezione; Impegnarsi a divulgare metodologie non violente di addestramento per l’educazione di base o di specializzazione, considerando l’addestramento solo come utile mezzo per valorizzare e sviluppare le attitudini naturali della razza e del singolo soggetto; Organizzare direttamente o in collaborazione con altre Società cinofile manifestazioni e corsi di aggiornamento; Promuovere le attività venatorie e di servizio sociali quali: Pet-Teraphy, ausilio a persone non vedenti, ipovedentio o portatori di Handicap, discipline di Protezione Civile (salvataggio in acqua, ricerca di persone disperse);

Ci prefiggiamo inoltre di:
Promuovere e favorire l’aggregazione di Goldenisti allevatori professionisti, amatoriali e singoli proprietari in un’atmosfera serena, amichevole e con spirito collaborativo, nell’interesse della razza e del G.R.C.I. Favorire lo scambio d’esperienze e opinioni inerenti all’allevamento e selezione della razza. Promuovere con ogni mezzo lo sviluppo e miglioramento dell’allevamento divulgando le conoscenze scientifiche sulle problematiche derivanti da malattie genetiche.

SOCI FONDATORI:
Nobile Carlo Giovanni, Paolo Rosa, Conforti Angela, Roberto Ferro, Maria Rosa Giovanna Mandelli, Eva Annica Erlandsson, Gunhild Carina Selberg, Fiorella Cristina Petrozzi, Maria Colombarini, Giovanni Passarelli, Mariano Lunardon, Roberto Albanese, Luisa Ginoulhiac, Simona Metta.